Categoria: Basket

BASKET REGIONALE – Altro stop, Banca Popolare del Frusinate Cassino a Colleferro non si gioca

CASSINO – Doveva essere il sabato, 20 in cui tornare in campo, invece su esplicita richiesta del Colleferro la settima giornata di campionato vedrà i nostri ragazzi ancora fermi ai box. Dopo la sosta forzata della precedente giornata non disputata per lavori di adeguamento alla casa del basket Longo & Pagano, il basket Cassino si ferma ancora, l’ultima gara disputata è quella della vittoriosa trasferta di Scauri che ha confermato l’indiscussa leadership del raggruppamento in solitaria, anche se ora condivisa con il Fonte Roma che ha però una gara in più.

Durante lo stop la nostra formazione ha continuato nella preparazione in maniera costante e costruttiva, tutto il gruppo tranne il capitano Matteo Pagano, che con molta probabilità tornerà a disposizione all’inizio del 2022, si è sottoposto a doppie sedute di allenamento per non perdere forma e concentrazione, il momento è propizio e non bisogna mollare di un centimetro. Come consuetudine abbiamo sentito il coach Nardone che nonostante la contrarietà palesata nell’apprendere del secondo stop ci ha lasciato la seguente dichiarazione che fa il punto sullo stato attuale della sua formazione: “Partendo dalla partita di Scauri dove c’è stata una bella prova di forza soprattutto di carattere contro una forte formazione, abbiamo consolidato il lavoro di questi ultimi tre mesi. Sono veramente orgoglioso di questi ragazzi e soprattutto anche dei giovani under che entrano e si fanno trovare sempre pronti, il miglioramento è costante e sono molto fiducioso per il proseguimento della stagione. Purtroppo continuano gli stop alle gare, Colleferro ha chiesto lo spostamento e naturalmente dobbiamo modificare il nostro programma settimanale, ci stiamo allenando individualmente soprattutto dopo l’infortunio del nostro capitano che speriamo dopo le feste e la sosta del campionato di riaverlo con noi. Matteo un giocatore che ci ha dato un equilibrio un jolly soprattutto nella difesa e nella ripartenza, ci mancherà tantissimo lo aspettiamo a braccia aperte. Lui ora è nelle mani esperte e professionali dei nostri fisioterapisti Di Giuseppe e Zolla che ringrazio personalmente, uno staff fatto di persone competenti e anche affettuose nei riguardi di questo gruppo.  I ragazzi si stanno allenando ogni giorno come se fosse una partita, il nostro preparatore atletico Palombo li sta seguendo nella maniera giusta, questo denota una grande personalità e professionalità, trasmettere questo è già una mossa vincente. Da questo punto di vista stiamo focalizzando il lavoro sulla crescita individuale soprattutto con l’aiuto dei senior che infondono ai più giovani determinazione e voglia di vincere e di fare soprattutto gruppo. In questo momento ci focalizziamo su questo genere di cose visto che purtroppo siamo fermi ai box, chiaramente potremmo pagare dazio alla ripresa soprattutto sul ritmo partita, ma io li vedo sempre concentrati e sul pezzo, è un gruppo composto da ragazzi intelligenti che sicuramente sapranno farsi trovare pronti al momento della ripartenza.”

Bene che dire speriamo che presto per il Basket Cassino torni a rotolare la palla sul parquet, noi non vediamo l’ora, Forza Basket Cassino

Max Marzilli
Responsabile Marketing & Comunicazione

BASKET REGIONALE – Banca Popolare del Frusinate, esce il poker sulla ruota di Scauri: 63-70

SCAURI – E sono 5 su 5, poker di vittorie per i ragazzi di coach Nardone, che in una gara meravigliosa, obbligano allo stop Scauri e approfittando della sconfitta della terza capolista si prendono il comando del girone B in solitaria. In fase di presentazione, avevamo ribadito il concetto che sarebbe stata un autentica battaglia sportiva e così è stato. Due quarti a testa con i padroni di casa che si sono imposti nel primo 17-13, e nell’ultimo 20-15, a Cassino il terzo 12-15 e il capolavoro del secondo 14-27 in cui i cassinati hanno spaccato la partita a proprio favore. Palazzetto dello sport di Scauri con oltre 500 persone, tra questi anche 50 tifosi cassinati che unitamente a quelli locali hanno fatto in modo che si sia assistito a due partite distinte, la prima sul parquet, la seconda sugli spalti. Ha prevalso la voglia di assistere ad un evento storico per la categoria in cui la correttezza e l’attaccamento ai propri colori sociali ha prevalso, complimenti a tutti veramente.

Due episodi su tutti hanno caratterizzato la serata, il primo sul + 12 per Cassino, con 5 minuti ancora da giocare, il coach Nardone ha regalato una perla di sportività che raramente si vede sui campi da basket e non solo. Gli arbitri della gara, in una fase concitata di gioco hanno concesso la rimessa agli ospiti, ma Fabio Nardone ha richiamato l’attenzione degli stessi, dichiarando che il pallone era stato toccato da un suo giocatore, quindi la rimessa toccava ai padroni di casa. Il palazzetto di Scauri è esploso in un caloroso applauso per questo gesto tanto bello e tanto raro che ha arricchito la serata, complimenti vivissimi coach. L’altro purtroppo riguarda il capitano Matteo Pagano che negli ultimi minuti di gioco in un entrata si è accasciato a terra con il ginocchio dolorante precedentemente operato, gettando nella disperazione compagni e tifosi. E’ presto per una diagnosi ma questa cosa ci stringe il cuore, in bocca al lupo grande capitano.Tornando alla gara le squadre su parquet volevano vincere entrambe, Scauri parte forte con Capitan Richotti a realizzare da ogni posizione, Bullock scalda le mani ai suoi tifosi con una tripla da urlo, la gara si gioca punto a punto con i locali che mettono il muso avanti a metà del quarto e chiudono sul 17-13.

Secondo parziale da urlo per Cassino, Ceccarelli MVP della gara si scalda e incomincia a infilare il canestro dei padroni di casa da tutte le posizioni sue tre triple in rapida successione che spaccano il punteggio che passa saldamente in mano degli ospiti con i padroni di casa attoniti, eloquente il parziale 14-27, risultato ribaltato con Cassino che passa dal -4 al +9.

Coach Fabbri le prova tutte, salgono i falli subito gravati diversi giocatori, i cambi sono continui la gara passa sotto il controllo di Cassino, segnano Bullock con delle entrate magistrali, Aziz e Papa danno il loro contributo soprattutto in difesa limitando gente come Sanchez e Pekovic. Niccolai sente molto la partita e si macchia di 4 falli tanto che il coach lo mette in panca, al suo posto Fionda che appena si ritrova la palla in mano al primo possesso infila la tripla che manda Cassino sul + 12, parziale 43-55.

Ultimo quarto che inizia con il Cassino in confusione, Scauri ne approfitta e si affida al capitano e a Sanchez che complice una difesa distratta arriva a realizzare 21 punti, i padroni di casa passano dal -15 al -4, coach Nardone chiama dalla panca Niccolai, Luciano supportato dai nostri tifosi e dalla sua famiglia si eleva al grado di condottiero, segna, recupera e sprona i suoi compagni, alla fine 18 per lui ma la grinta e la determinazione valgono 100. Cassino ristabilisce le distanze di sicurezza e chiude sul 63-70. CHE SPETTACOLO, orgogliosi e fieri di voi.

Tabellino:
Parziali: 17-13, 14-27, 12-15, 20-15

Fortitudo Scauri: Alessandrelli, Venturo, Di Clemente, Richotti 21, Policari 10, Davidov, Pekovic 10, Lepore, Odone, Sanchez 20, Rizzi, Garofalo, 2. Coach Fabbri

Basket Cassino: Bullock 14, Aziz 10, Pagano 1, Fionda 3, D ‘Aguanno, Buzzacconi, Niccolai 17, Ceccarelli 20, Papa 5, Lena, Pignatelli, Masella. Coach Nardone

Max Marzilli uff stampa Basket Cassino

BASKET REGIONALE – Match ad alta quota a Scauri per il Banca Popolare del Frusinate Basket Cassino

CASSINO – Trasferta breve per i nostri ragazzi che da Cassino si sposteranno sulle rive del tirreno per affrontare una della due altre capolista del girone B della serie c Silver, Fortitudo Scauri. Un derby a tutti gli effetti per ribadire la leadership e per consolidare una posizione di assoluta protagonista per il resto della stagione. Sarà gara vera tirata punto a punto perché entrambe vogliono vincere, si giocherà in un impianto perfetto per partite come queste davanti ad un pubblico molto caldo e rumoroso, sono attese oltre 500 persone con una rappresentanza proveniente da Cassino.

La Fortitudo Scauri fin qui ha fatto poker come Cassino, quattro vittorie su quattro gare, sotto i colpi del gruppo guidato da coach Fabbri cono cadute, le Stelle Marine, Vigna Pia, Don Bosco e Colleferro, hanno realizzato 313 punti subendone 247 con una differenza positiva di 66 punti. Il quintetto base si avvale di ottime individualità, spiccano le prestazioni di Sanchez capace di segnare 99 punti fino a questo punto con un picco di 36 punti nell’ultima gara, buono il contributo di Policari 57 per lui, di Pekovic 48, Garofalo 46 e Ricotti con 41, in poche parole atleti con un contributo molto importante da temere e da rispettare.

Sarà anche una gara con dei motivi di affetto e di ricordi indelebili, Gigi Ranieri e Armando Scalzone sono stati atleti che hanno giocato in entrambe le compagini e tutte e due le formazioni li ricordano nella giusta maniera, dovrà essere una gara intensa e corretta proprio per ricordare queste due figure di riferimento.

Il gruppo di coach Nardone affronta questa gara con lo spirto giusto, i ragazzi del capitano Matteo Pagano si sono allenati con impegno e dedizione, sanno che questa partita può dare quella spinta, soprattutto caratteriale per provare a vincerle il più possibile. Sarà una gara anche dura ma confidiamo nella vena dei soliti noti, ragazzi che nelle prime 4 gare hanno messo in mostra le loro possenti potenzialità, Malick, Aziz, Luciano, Victor, Enrico il capitano Matteo stesso, tutti uniti per provare ancora una volta a farci sognare, non dimenticando quelli che poi sono gli under anche loro a dare man forte in caso di necessità. Abbiamo sentito il coach Nardone come ogni settimana che ci ha descritto i nostri avversari: “Un’altra bella settimana di allenamenti, i ragazzi sono sempre carichi lavorano tantissimo, anche i più giovani, lo spirito di squadra cresce sempre di più. Il lavoro individuale è in forte crescita, domenica affronteremo questa partita molto difficile, sappiamo che Scauri è una piazza storica e per noi della zona è sempre un punto di riferimento io poi dopo ho avuto la fortuna di lavorarci nel settore giovanile per qualche mese ho conosciuto persone eccezionali che vivono di basket, qualche volta nel passato sono stato molto vicino ad allenare la prima squadra e per me sarebbe stato un fatto importante dopo gli anni passati a Gaeta. Confrontarci con questo tipo di realtà è molto stimolante, io poi ho un legame profondo con il coach Fabbri siamo come fratelli, un allenatore che io stimo e ammiro nella zona uno dei migliori se non il migliore in assoluto. Sarà un bel confronto dal punto di vista tecnico molto stimolante, diciamo che le due formazioni si assomigliano abbiamo entrambi due quintetti abbastanza di livello con giovani con ottime qualità in panchina, da questo punto di vista c’è molto equilibrio. Al di là del risultato io penso che sarà una bella gara anche perché si giocherà con un pubblico abituato a categorie superiori, due realtà importanti ai vertici del girone, la nuova società ha persone di grande spessore, Ranieri, Mella e tanti altri che sono persone appassionate e capaci. Noi andremo a giocarcela consapevoli delle nostre potenzialità fin quei espresse, non abbiamo paura rispettiamo tutti ma scenderemo sul parquet decisi a vender cara la pelle e i ragazzi c’è la metteranno tutta per far felici i nostri sostenitori.”

Palla a due domenica 7 novembre ore 18.00 presso il palazzetto dello sport di Scauri, arbitri della gara i signori Gianluca Taddei e Mattia coda. Telecronaca diretta sulla pagina FACEBOOK AD BASKET CASSINO.

Max Marzilli
Responsabile Marketing e Comunicazione

BASKET – Basket Cassino ospita la Nazionale di Basket in carrozzina per uno stage di allenamento

CASSINO – Con enorme soddisfazione la nostra società comunica che la nazionale di basket in carrozzina si allenerà dal 24 novembre al 1 dicembre nella nostra casa del Basket. La nazionale guidata dal coach Carlo Di Gusto sosterrà l’ultima sessione di allenamenti in vista del prossimo campionato europeo che si terrà in Spagna dal 4 al 12 dicembre. Emozionato il nostro presidente Dino Pagano che ha accolto la richiesta della federazione con entusiasmo e partecipazione, il lavoro svolto negli anni dalla sua società viene ripagato da questa scelta che ci riempie di orgoglio. Un ringraziamento anche al gestore dello Sporting club Antonio Monfreda che si è reso disponibile ad apportare lievi modifiche per agevolare gli atleti. La nostra società è stata contattata dall’amministrazione comunale che come altri comuni del Lazio ha ricevuto la richiesta della federazione ad ospitare l’evento. La proposta da noi formulata è stata ritenuta la migliore. Questa iniziativa è stata resa possibile grazie all’impegno del Delegato regionale FIPIC e CIP Piergiorgio Fascina e ha avuto il sostegno e la soddisfazione dell’Assessore allo sport Concetta Tamburrini con la collaborazione delle relata locali come Edra Palace Hotel e il tour operator Kelle Terre.

La Federazione Internazionale IWBF Europe ha ufficializzato il programma gare dei prossimi Campionati Europei di Madrid, in calendario dal 4 al 12 dicembre.

L’Italia di coach Carlo Di Giusto esordirà sabato 4 dicembre alle ore 11.45 contro l’Austria allenata da una vecchia conoscenza del nostro basket, Malik Abes. Seconda partita domenica 5 dicembre alle ore 19 contro Israele. Poi la sfida alla Turchia lunedì 6 dicembre alle ore 15.30, prima del match contro i campioni del mondo della Gran Bretagna, martedì 7 dicembre alle ore 19. Chiude la fase a gironi la sfida all’Olanda di mercoledì 8 dicembre alle ore 11.

Fin dal giorno successivo, giovedì 9 dicembre, partirà la fase ad eliminazione diretta: quarti di finale tra le prime quattro di ciascun girone, poi le semifinali in calendario venerdì 10. Sabato 11 sarà il giorno della finale per il quinto posto, decisiva per assegnare l’ultimo slot disponibile per i prossimi Campionati del Mondo. Le finali per l’oro e per il bronzo si svolgeranno domenica 12 dicembre. 

Il basket che conta BASKET CASSINO forza ragazzi siamo con voi

Max Marzilli
Responsabile Marketing & Cominicazione

SPORT/BASKET Serie C – Banca Popolare del Frusinate Basket Cassino, Stelle Marine spazzate via 73-57

Parziali: 16-14; 23-16; 17-15; 17-12
Basket Cassino: Bullock 10, Aziz 3, Pagano 9, Fionda, D’Aguanno, Buzzacconi, Niccolai 11, Ceccarelli 26, Papa 12, Lena, Pignatelli 2. All. Nardone
Stelle Marine: Sanvitale 2, Ligas 3, Caracci 2, Bufano 2, Bedetti, Petrella, Guadagnini, Troiani 22, Amantini 8, Novarni 2, Lauria 7, Di Paolo 11. All. Pasquinelli

CASSINO – Se mai ci dovevano essere conferme sulla solidità della nostra formazione, ieri sera davanti ad oltre 250 tifosi, queste conferme sono arrivate e di conseguenza anche la quarta vittoria consecutiva e la prima posizione in classifica anche se in coabitazione con altre due formazioni. Proprio una di queste formazioni, Scauri sarà la prossima avversaria domenica prossima, ma questa è tutta un’altra storia.

Coach Nardone temeva questa partita anche perché i lidensi si erano rinforzati in maniera importante, ha chiesto ai ragazzi di essere concentrati come non mai e alla fine è stato ripagato con moneta sonante nonostante momenti di confusione dovuti alla tensione della gara, vista la posta in palio. Alla grande tutto il collettivo con Ceccarelli su tutti, 26 punti per lui, 9/17 al tiro, 3/6 dalla lunetta, ma 6 rimbalzi difensivi, 1 palla rubata, 4 assist e ben 5 triple che hanno infiammato la casa del basket.

Pronti e via con i primi 4 possessi due per parte a vuoto, entrambe le formazioni sentono la tensione a sbagliano molto. Pagano infila 4 punti prima della tripla di Amantini. Cassino sbaglia molto dalla lunetta percentuali bassissime per i padroni di casa, la gara sembra già in mano ai locali ma la tripla di Ligas riporta sotto le stelle che chiudono il primo quarto sotto di 2 punti, 16-14.

Secondo parziale con Bullock e Papa propositivi, alla fine 11 per l’americano e prima doppia cifra per Papa che sta raggiungendo gli altri compagni a livello fisico, 12 per lui. Le stelle provano a rimanere in gara si affidano a Di Paolo ad Amantini che realizza due triple, Petrella arriva a tre falli creando problemi al coach ospite, cresce decisamente anche Ceccarelli che risponde per le rime segnando 12 punti a ripetizione. Cassino stordisce gli avversari vince il parziale e fissa il punteggio sul 39 a 30 prima del riposo lungo.

Terzo quarto con Di Paolo subito ad accorciare con una tripla chirurgica: molti i falli e le formazioni sono continuamente rivoluzionate, 4 falli per Bullock, per Papa 3 mentre gli ospiti hanno Petrella e Troiani con 3 falli. Gli arbitri sono costretti a sanzionare coach Pasquinelli con un fallo tecnico per reiterate proteste. Gara nervosa ma nei limiti della correttezza, Cassino sbaglia moltissimo dalla lunetta e coach Nardone si infuria, vuole massima concentrazione e determinazione. Lauria molto attesa la sua gara infila una tripla e il quarto si chiude 17-15 e parziale sul 56-45.

Ultimo parziale con Cassino tonico e in palla, Coach Nardone lascia in panca Aziz oggi spento e Bullock con quattro falli, stanno peggio le stelle che devono accusare due infortuni muscolari, speriamo di poco conto,per Ligas e per Troiani a cui auguriamo pronta guarigione, Ceccarelli e Niccolai fanno la voce grossa, il parziale di 11 a 0 nei primi 4 minuti del quarto allarga la forbice del vantaggio per Cassino che arriva a toccare anche il + 23. Nonostante questo c’è un tecnico anche per Nardone che catechizza i suoi sia in positivo che in negativo: lui vuole solo il meglio dai suoi ragazzi. Gara archiviata con gli under tutti in campo negli ultimi 90 secondi, Troiani il migliore per Ostia 19 per lui, Cassino vince anche il 4 parziale e fissa il punteggio sul 73-57 un + 16 che dà sicurezza ma non è stata una passeggiata anzi onore agli ospiti che hanno combattuto su ogni pallone ma oggi contro i ragazzi del presidente Pagano c’era poco da fare, bravi tutti.

Max Marzill
Responsabile marketing e comunicazione